La storia

Giulia davanti allo specchio. Si sta mettendo il rossetto. “È così dolce”, dice all’amica accanto a lei. L’amica chiede: “Veramente?”
“Romeo, 18enne, bellissimo, sportivo, un sogno”, aggiunge Giulia mettendosi un berretto da baseball. “Wow!” esclama l’amica.
Giulia ad occhi chiusi, sopra di lei i suoi pensieri in un fumetto: un tipo con la bici circondato da cuoricini, emoticon con bacio.
“Dove l’hai conosciuto?”, le chiede l’amica, fuori sulla strada. Giulia: “In internet”.
Ora si vedono le due amiche da dietro, con lo zaino. “Oggi è il nostro primo vero incontro”, racconta Giulia.
Camminando: “E tu ti fidi di lui?” chiede l’amica incrociando le braccia. “Ah, tutta gelosia la tua!” commenta Giulia.
Davanti al “Caffè Amore” si ferma e saluta l’amica: “Allora ciao. Mi sta aspettando qui”.
Nel locale. Giulia rimane alla porta, scioccata. Un tipo, visto da dietro, la saluta: “Ciao bella, sono io ...”
“... il tuo Romeo!” Ora lo si vede in faccia: un grassone pelato con addosso una canottiera trasandata. Sta fumando.