La storia

Padre, madre, figlio: Papà annoda la cravatta a Seba, mamma fotografa la scena. E lo rassicura che gli sta proprio bene.
I genitori guardano con occhio critico Seba in vestito e cravatta. Papà dice: “Così il lavoro lo prendi di sicuro”.
Al colloquio: Il capo del personale dice a Seba: “Lei è molto qualificato, sig. Webster”.
“Soltanto una cosa ci preoccupa ...”, prosegue mentre accende il proiettore. Sulla fronte di Seba appaiono gocce di sudore.
Fuori campo: “... le foto delle sue feste su Facebook”. Si vede: Seba con amici sulla spiaggia, brillo, sta fumando uno spinello.
Seconda scena: Seba, steso a terra, beve dalla spina di un fustino di birra. Fuori campo: “Di gente così qui non ne abbiamo proprio bisogno”.
Di nuovo a casa. La madre apre la porta. “E allora? Com’è andata? Il figlio a testa bassa: “Umiliante”.
Seba a sua madre: “Puoi mettere su Facebook la foto che mi hai fatto oggi?”
Allentandosi il nodo della cravatta dice: “Così in internet c’è almeno una foto seria di me”.