La storia

Papà tutto pimpante con un mazzo di fiori in mano davanti a mamma. Dice: “Buon compleanno, tesoro!”
In cucina. Sta versando lo spumante nei bicchieri, lei riempie d’acqua il vaso di fiori. Tira un triste sospiro.
“Che c’è?”, chiede papà. Lei con uno sguardo deluso: “Ah, pensavo che mi avresti regalato la borsa”.
Papà con due bicchieri di spumante in mano, dice: “L’avevo pure ordinata ...”
“... Louis Vuitton, in internet”, dice fuori campo. Si vede lui al PC che sta guardando la borsa nel negozio virtuale.
Lui fuori campo: “Purtroppo era un falso e i doganieri l’hanno requisita”. Si vede: Un doganiere controlla la borsa Louis Vuitton.
“E in più mi hanno pure richiesto subito un risarcimento danni ben salato”, continua. Sulla fattura si legge: 900 CHF.
“Ora distruggeranno tutti gli articoli contraffatti di questa marca”, dice papà. Brindano.
Mamma abbraccia papà sorridendo: “Oh, mio povero caro! Per fortuna almeno tu non sei un falso!”